09 giu 2011

Un giorno di pioggia…

Prima di raccontare cosa mi è successo ieri vorrei fare un piccolo preambolo. Chi conosce un po’ Pescara sicuramente si sarà accorto che durante i giorni di pioggia la città va in tilt, vi sono allagamenti ovunque….

Ieri mi provavo in un ufficio, quando ha cominciato a piovere…devo ammettere che è stato un bel temporale estivo, ma niente di particolarmente tragico. Finisco la riunione e vado verso il portone d’uscita dove trovo una calca di gente intenta in un gran dibattito… Mi avvicino e mi accorgo che non era possibile uscire in quanto davanti al portone vi era un mare di acqua profondo più di una ventina di centimetri. Dopo aver compreso che per uscire mi sarei dovuto fare il bagno, mi sono messo ad osservare ciò che stava accadendo. A fronte al medesimo problema si era creata tra le persone un bellissimo clima di alleanza. Invece, di urlare o litigare, tutti ridevano del problema e si davano consigli a vicenda sulle possibili strategie di fuga. 

La cosa più divertente è stato quando ho notato che, prese da questa grande intimità che si era creata, un paio di signore anziane hanno scoperto di avere parenti in comune e dopo circa quindici minuti erano ad un angolo dell’ufficio a scambiarsi informazioni tra una risata e l’altra.

Dato che varie strategie di fuga erano andate fallite, un signore ha deciso di chiamare i Vigili del Fuoco, mentre era al telefono e dava informazioni, ho notate che le persone si incitavano a vicenda, ridendo, per far sentire al centralinista il loro malumore.

Chiusa la telefonata, tutto è tornato alla normalità.

Dopo circa 30 minuti, alcuni avventurieri si sono ben bene bagnati e hanno preso le macchine. Vedendoli entrare in macchina, ho pensato che se ne stessero andando, invece…hanno cominciato a fare da spola tra il portone ( sono quasi entrati  con le macchine dentro l’ingresso) e una zona più pulita. Prima hanno dato il “passaggio” alle donne anziane e poi pian piano a tutti.

Dopo quest’avventura ho pensato a quanto sia fantastica la collaborazione, purtroppo ci ricordiamo di questo potere solo nelle situazioni critiche.

05 giu 2011

Psicologi Vs Counselor

scontro_tra_titani

Ultimi aggiornamenti sullo scontro che ormai da tempo tiene banco le conversazioni degli Psicologi...

Da tempo l'Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) si è fatto promotore di una serie di attività al fine di tutelare la nostra professione e mettere un po' di ordine nel caos che si sta creando tra professioni PSY e pseudoprofessionisti-psy.

Una delle iniziative che ha maggiormente sollevato rumori e critiche è stata l'istituzione di una CARTA ETICA, grazie alla quale

“le scuole di psicoterapia si impegnano a non organizzare corsi che insegnino strumenti e tecniche peculiari della professione psicologica (colloquio, test, assessment) ad allievi privi di abilitazione…”.

Apriti cielo!!

Alcune Scuole di Psicoterapia si sono unite ad alcune associazioni di counselor, e hanno denunciato l'OPL.

Il 26 Maggio c'è stata la prima udienza nella quale il Giudice ha acquisito la documentazione...tra massimo un mese dovremmo avere il responso del Giudice.

La cosa che maggiormente mi fa riflette, e mi spaventa, è come sia possibile che degli Psicologi-Psicoterapeuti, che dovrebbero tutelare la propria categoria, formino delle persone all'utilizzo di tecniche e strumenti peculiari della professione.

Quando frequentavo la Scuola di Specializzazione accadeva a volte che si discutesse del futuro lavorativo e i Prof. si incitavano ad andare avanti ed essere sempre molto ligi nel rispettare le regole e la deontologia.

Ma gli Psicologi che formano Counselor, non vivono un certo disagio nel qualificare degli Psicoterapeuti (invitandoli a denunciare un'eventuale abuso della professione da parte di soggetti non-PSY) e dopo un'ora formare soggetti non-PSY alle tecniche psicologiche?

RIECCOMI....

Lunghissima pausa di riflessione....molto lunga....

Come avete potuto notare è da un poco che non scrivo...ciò è accaduto a causa di numerosi impegni lavorativi e anche qualche impegno personale...

Ma da oggi cercherò di essere più presente e darvi sempre qualche nuova informazione sulla professione dello Psicologo e condividere con voi qualche mia riflessione.

lavoro-gruppo